Il Gruppo SAE di Ancona iniziò per merito di Giuseppina Spalazzi nel 1987, che così ricorda quei primi avvenimenti:

“Il  S.A.E. di Ancona nacque dimessamente, si potrebbe dire, involontariamente.

Allora io, che facevo e faccio tuttora parte dell’Amicizia Ebraico Cristiana di Ancona, partecipavo ai Colloqui Ebraico Cristiani che si tenevano a Camaldoli nel mese di dicembre.

Nel 1986 partecipò anche la fondatrice e presidente del SAE, Maria Vingiani, che conobbe il compianto Rabbino di Ancona, Cesare Tagliacozzo, e anche me.

L’anno successivo ci arrivò l’invito a partecipare ai Corsi Estivi del S.A.E. al Passo della Mendola. Il Rabbino era stato chiamato ad essere uno dei relatori.

 

I membri del S.A.E sono cristiani di diverse chiese e denominazioni che si riferiscono allo stesso Signore Gesù Cristo, alla stessa fede e allo stesso Vangelo annunciato e testimoniato dagli apostoli.

Consapevoli che i doni e la chiamata di Dio sono senza pentimento (Rom 11,29), essi si prefiggono di instaurare un fecondo dialogo con il popolo ebraico a cui, come afferma Paolo, appartengono l'adozione a figli, la gloria, le alleanze, le promesse e da cui è nato Cristo secondo la carne (Rom 9,4-5).

Riconoscono che questi doni di Dio sono stati accolti in tradizioni diverse e sono stati espressi attraverso diverse culture e teologie. In riferimento alle chiese e alle diverse denominazioni cristiane considerano le